Fotovoltaico in crescita nel 2019: i dati dell’Iea

Fotovoltaico in crescita nel 2019: i dati dell’Iea

Secondo un’analisi effettuata dall’Agenzia internazionale dell’energia (IEA, International Energy Agency), nell’anno 2019 le fonti rinnovabili hanno ripreso a crescere dopo un lungo periodo di stasi con circa 200 GW di nuova potenza rispetto, appunto, agli anni passati.

Secondo la IEA, quest’anno ci sarà un +12% circa di capacità installata nelle rinnovabili su scala globale, in confronto al livello registrato nel 2018, grazie soprattutto ai contributi dei nuovi impianti eolici e solari.

Più in dettaglio, gli esperti della IEA ritengono che da gennaio a dicembre 2019 si saranno realizzati 114-115 GW di fotovoltaico in tutto il mondo (nel 2018: 97 GW) in aumento del 17% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Per quanto concerne l’eolico a terra, scrive la IEA, alla fine del prossimo dicembre si raggiungeranno 53 GW di potenza aggiuntiva in un intero anno, +15% nel paragone con il 2018; la costruzione di parchi eolici offshore invece rimarrà sostanzialmente in linea con il 2018, intorno ai 5 GW.

Come già accennato più sopra, lo scorso anno, per la prima volta dal 2001, spiegano gli analisti, le rinnovabili non sono cresciute più del livello riscontrato nei dodici mesi precedenti, a causa soprattutto del cambio di politica in Cina per quanto riguarda il sostegno al fotovoltaico.

Tuttavia le rinnovabili, precisa la nota dell’agenzia, dovrebbero correre molto più velocemente per rispettare gli obiettivi definiti negli accordi di Parigi e inseriti nello scenario di “sviluppo sostenibile” della IEA (SDS, Sustainable Development Scenario): si parla, infatti, di +300 GW in media ogni anno dal 2018 al 2030.

Intanto il 2019, precisa la IEA, sarà il terzo anno consecutivo in cui il fotovoltaico rappresenterà oltre il 50% della nuova potenza installata nelle energie “verdi”.

Le stime sul solare, avverte poi l’agenzia, sono quelle più difficili perché dipendono in buona parte dall’evoluzione del mercato cinese nella nuova stagione delle aste competitive: la prima metà del 2019 ha visto un rallentamento delle installazioni, ma la seconda metà potrebbe vedere una nuova accelerazione dei progetti utility-scale di grandi dimensioni.

Tali dati appaiono sicuramente confortanti.

Non ci resta, dunque, che attendere la fine dell’anno per verificare effettivamente se le stime studiate dagli analisti dell’Agenzia Internazionale dell’Energia si saranno realizzate!

Lo Studio Legale RZLEX pubblicherà tempestivamente ogni aggiornamento.

Avv. Romina Zanvettor

Avv. Alessandra di Raimondo

Fotovoltaico in crescita nel 2019: i dati dell’Iea

Commenta